Indicatore del carburante non funzionante, perché?

Una cosa preoccupante è guidare e improvvisamente notare che l’indicatore del carburante non funziona. Sapete perché questo accade? È una domanda che probabilmente vi farete quando vi renderete conto di non avere una delle informazioni più basilari e importanti a bordo di qualsiasi veicolo.

Quindi, è essenziale sapere perché l’indicatore del carburante non funziona. È uno degli strumenti più antichi che esistono in un’auto e, credetemi, alcune auto del passato non lo avevano nemmeno in fabbrica. Quindi, sappiate quali sono le probabili cause del mancato funzionamento del livello.

Indicatore del carburante non funzionante, perché?

Contenuto

L’indicatore del carburante non funziona, perché?

Essendo uno strumento molto importante, l’indicatore di carburante presenta poche cause di difetti, ma comunque sufficienti per lasciare molte persone in una brutta situazione.

Anche se oggi il numero di stazioni di servizio è più alto in diverse regioni, non sapere la quantità di carburante nel serbatoio è una situazione molto brutta.

La causa principale del non funzionamento o del funzionamento irregolare dell’indicatore del carburante è il galleggiante della pompa. Chiamato galleggiante, è fatto di plastica, ma può soffrire con l’azione corrosiva della benzina e dell’etanolo, assorbendo il carburante e quindi affondando. Questo finisce per alterare la misura del sensore di livello.

Inoltre, tale situazione può causare che, anche con un serbatoio pieno, segni un livello inferiore. Può anche cambiare posizione costantemente, cambiando la percezione reale della quantità di benzina/etanolo/diesel nel serbatoio.

Questo può mettere a rischio il conducente, a seconda del chilometraggio percorso senza rifornimento e soprattutto se si trova in una regione remota senza molte stazioni di rifornimento.

Indicatore del carburante non funzionante, perché?
6

Non esce dalla riserva

Questo è un segno che il problema è nel sensore di livello, che si trova nella pompa del carburante stessa, all’interno del serbatoio. Per risolvere questo difetto, solo la sostituzione dell’intera parte.

Tuttavia, prima di farlo, controllate il fusibile responsabile dell’indicatore del carburante per vedere se non è bruciato. Se questo è il caso, la fattura sarà molto più economica della sostituzione del dispositivo di misurazione.

Tuttavia, questo fusibile serve tutto il cruscotto e ciò significa che anche altri quadranti dovrebbero essere difettosi. Un evento raro è il soffio dell’indicatore del carburante.

Cablaggio

Anche la parte elettrica contribuisce al fallimento dell’indicatore del carburante, poiché il cablaggio può essersi rotto o essere difettoso. In questo caso, a seconda del cavo difettoso che collega il sensore di livello della pompa al cruscotto, possono apparire informazioni contrastanti sullo strumento del cluster.

Per esempio, se il filo (di solito marrone) è rotto, la lancetta dell’indicatore del carburante andrà oltre il segno, come se fosse molto più pieno di quanto tiene il serbatoio.

Questo succede se il filo è rotto e sospeso in aria. Se tocca qualche parte metallica, andrà rapidamente sotto la riserva. Nel sito della pompa, sopra il serbatoio, questo filo va al connettore della pompa, ma in queste condizioni, la sostituzione è essenziale.

Se è collegato, il problema potrebbe essere nel cablaggio interno. Così, con un multimetro in modalità Ohm (Ω), è possibile sapere se il filo è difettoso controllando se il livello massimo continua o se è basso, poiché entrambi riflettono una maggiore o minore quantità di carburante nel serbatoio.

Se ci sono distorsioni, si può essere sicuri che il cablaggio è danneggiato in qualche punto. In questo caso, non è una buona idea rattoppare la parte usurata o danneggiata, ma inserire un nuovo cablaggio tra il serbatoio e l’indicatore del carburante.