Cosa rischio se presto l’auto?

Tutti quanti probabilmente avremo prestato la nostra auto almeno una volta nella vita. Ma vi siete mai chiesti se questa procedura sia legale e quali possano essere i rischi che corre il conducente? A volte, un guidatore viene sanzionato a causa di motivazioni di vario genere, come ad esempio un eccesso di velocità oppure per aver infranto le norme stradali.

In questi casi, tramite la targa dell’auto, la sanzione viene inviata direttamente al proprietario del veicolo. Ma cosa bisogna fare se l’auto era stata prestata ad un amico o ad un familiare? Il prestito dell’auto è un’operazione perfettamente legale, a patto che l’assicurazione dell’auto non abbia delle clausole restrittive in tale proposito.

Cosa rischio se presto l'auto?
credit by envato elements

Se l’automobile viene prestata per un giorno o per un determinato periodo di tempo si tratta di “occasionalità” e se dovesse verificarsi un incidente sarà responsabilità della compagnia assicurativa del proprietario e non del conducente a dover risarcire il danno. Nel caso in cui dovessero esserci eventuali vittime o feriti, allora a rispondere sarà solamente il guidatore.

In caso di multe, come quelle per eccesso di velocità, la sanzione sarà inviata al proprietario del veicolo, tuttavia quest’ultimo ha il diritto di indicare il nome dell’effettivo conducente della sua auto, al momento della multa. Se dovesse esserci la decurtazione di punti dalla patente, l’intestatario dovrà comunicare entro 60 giorni dal ricevimento della multa, tutti i dati necessari alla polizia.

Per quanto riguarda le norme del 2022 sul prestito dell’auto, secondo il Codice della strada, se si presta un veicolo ad una persona per un periodo superiore ai 30 giorni, è necessario comunicarlo al Dipartimento dei trasporti, affinché vengano registrati tali dati, in caso contrario, si può essere soggetti al pagamento di una sanzione che raggiunge persino i 3.629 euro.

Quindi, ricordate che potete benissimo prestare la vostra auto a chiunque vogliate, ma che fareste meglio a farlo a persone di cui vi fidate, e per periodi relativamente brevi, per evitare di incappare in situazioni spiacevoli che potrebbero costarvi decisamente caro.