Una giovane donna apre la sua auto dopo settimane senza usarla e trova una spiacevole sorpresa

Una giovane tiktoker ha voluto mostrare al mondo cosa è accaduto alla sua auto, dopo averla lasciata chiusa per circa un mese, senza alcun tipo di ventilazione. La giovane ragazza australiana ha trovato una vera e propria sorpresa dentro il suo mezzo di trasporto e purtroppo questa si è rivelata tutt’altro che piacevole.

Una volta rientrata nel suo mezzo ha scoperto con orrore che questo era pieno di muffa e gli odori al suo interno erano assolutamente insopportabili. La ragazza che ha vissuto questa situazione davvero paradossale si chiama Jess Davis, e il video che ha condiviso online è diventato virale, suscitando quasi la nausea in coloro che lo osservavano.

Una giovane donna apre la sua auto dopo settimane senza usarla e trova una spiacevole sorpresa
credit: TikTok/@jessdavisaust

Questa ex modella di 32 anni non aveva idea che situazioni del genere potessero verificarsi e non riusciva a credere ai suoi stessi occhi. L’intero veicolo era ricoperto di muffa da cima a fondo e ripulirlo non è stato affatto piacevole né rapido.

La donna ha rivelato che il marito l’aveva avvertita che una situazione del genere sarebbe potuta verificarsi, me lei riteneva che fosse un’esagerazione. Purtroppo, invece, ha scoperto sulla sua pelle che si trattava di qualcosa di tremendamente reale e di sicuro in futuro eviterà di raggiungere risultati di questo genere.

Una giovane donna apre la sua auto dopo settimane senza usarla e trova una spiacevole sorpresa
credit: TikTok/@jessdavisaust

Secondo quanto scoperto in seguito, il tutto potrebbe essere stato causato da una perdita d’acqua, che ha aumentato a dismisura il livello di umidità presente all’interno dell’auto, alimentando quindi la crescita della muffa. La parte più colpita è stata il volante, e osservando attentamente le varie zone della macchina si aveva come l’impressione di trovarsi dentro uno scenario da giungla tropicale.

Logicamente durante le operazioni di pulizia, Jess ha dovuto indossare una mascherina protettiva, dato che l’aria all’interno del mezzo era praticamente irrespirabile. C’è voluto molto olio di gomito per riuscire ad eliminare ogni traccia di muffa e gli odori sgradevoli, e in futuro la donna presterà maggiore attenzione alle condizioni della sua auto, specialmente se non intende utilizzarla per periodi di tempo prolungati.