L’auto più lunga del mondo, oltre 30m, riportata al suo antico splendore

Vi siete mai chiesti quale sia l’automobile più lunga del mondo? Allacciate le cinture, perché vi aspetta un viaggio veramente “lungo” per riuscire a vederla tutta!

Ad aggiudicarsi questo straordinario primato è stata una super limousine, proprio il 1° marzo di questo 2022. Quest’auto raggiunge una lunghezza di ben 30,54 metri, superando, anche se solo di una breve frazione, il suo titolo ottenuto nel 1986.

Questo modello venne costruito per la prima volta a Burbank, in California proprio nel 1986, da famoso customizzatore di auto, Jay Ohrberg. In origine la vettura misurava 18,28 metri e si muoveva grazie a ben 26 ruote ed una coppia di motori V8, siti nella parte anteriore e posteriore.

L'auto più lunga del mondo, oltre 30m, riportata al suo antico splendore

Lo stesso Ohrberg in seguito modificò questo modello, facendogli raggiungere la mirabolante lunghezza di 30,5 metri. Per comprendere meglio la sua grandezza, basti pensare che normalmente, una vettura misura mediamente tra i 3,6 metri e i 4,2. Questo lascia comprendere che si tratta di una vettura dieci volte più grande di una normale.

L’auto è stata costruita in due sezioni, che sono state unite nella parte centrale da un cardine, che le consente di girare le curve strette. Le sue dimensioni gigantesche e le sue caratteristiche stravaganti l’hanno resa un veicolo davvero unico e inimitabile, al cui interno i passeggeri possono viaggiare inebriati da uno stile estremamente lussuoso.

Per quanto possa sembrare fuori di testa, dentro quest’auto possiamo trovare una piscina, completa di trampolino, una vasca idromassaggio, una vasca da bagno, un campo di minigolf ed un eliporto.

Al suo interno, può ospitare comodamente più di 75 persone ed ovviamente si possono trovare numerosi televisori, frigoriferi e telefoni. Per rielaborare questo modello e riportarlo al suo antico splendore, il team di sviluppo ha dovuto faticare duramente, dato che la vettura era rimasta per anni abbandonata in un magazzino del New Jersey e si trovava in uno stato disastroso.

L’auto, dopo aver vinto il Guinness World Record del 1986 venne utilizzata per diverse apparizioni cinematografiche, ma gradualmente ha perso attenzione, facendo finire nel dimenticatoio. Dopo molto tempo, un museo di insegnamento tecnico, di proprietà di Michael Manning, ha pensato di recuperare questo colosso per dedicarsi al suo restauro.

Per realizzare questo progetto era necessario un gran quantitativo di denaro, ed hanno pensato di sfruttare le donazioni della comunità per riuscirci. Sfortunatamente i fondi si sono rivelati insufficienti, portando così al fallimento di questa impresa.

Tuttavia nel 2019, Michael Dezer, proprietario di Dezerland, ha visto nell’auto una possibile attrazione e quindi l’ha acquistata e grazie a vari esperti di riparazioni il veicolo è tornato a splendere.

L’intero progetto è costato oltre 250mila dollari ed ha richiesto tre anni di lavoro, ma i risultati sono stati straordinari e dopo numerose modifiche, questo capolavoro su ruote ha fatto il suo debutto, guadagnando nuovamente il suo posto nella storia.