Il trucco infallibile per raffreddare l’auto quando è a temperature estreme

Il caldo causato dalle alte temperature estive spesso può causare svariate problematiche alle nostre automobili e in determinati casi, può addirittura risultare pericoloso per la nostra salute in quanto, un eccessivo calore durante la guida può portare a sonnolenza e cali di pressione.

Proprio per questi motivi è bene mantenere sempre l’interno del veicolo ben arieggiato e quando possibile, rinfrescarlo in modo da evitare sgradevoli situazioni.

Purtroppo, però in alcuni veicoli, è possibile che l’aria condizionata impieghi qualche minuto in più del previsto prima di entrare in funzione in modo corretto, soprattutto se le temperature sono estremamente elevate.

Il trucco infallibile per raffreddare l'auto quando è a temperature estreme

In questi casi non basta semplicemente abbassare i finestrini ma esiste un trucco specifico da mettere in atto per fare in modo di avere l’abitacolo ad una temperatura ambiente, evitando così un estremo calore che a lungo andare risulta addirittura asfissiante.

Per mettere in atto questo metodo basteranno due semplici gesti che, nonostante possano sembrare, ad alcune persone, assurdi in realtà daranno modo in breve tempo di ottenere una temperatura più mite all’interno dell’automobile.

Tutto ciò che si dovrà fare sarà abbassare il finestrino posto nel lato del passeggero e successivamente, tornando nella parte adibita al conducente, sbattere la portiera per cinque volte di fila.

Grazie all’utilizzo di questa particolare tecnica si otterrà un calo immediato della temperatura di ben 10 gradi e in questo modo anche la guida risulterà essere più piacevole in quanto l’aria non risulterà più asfissiante.

Questo accade perché, la pressione che si esercita per aprire e chiudere lo sportello fa in modo che si credi un rinnovo dell’aria grazie al finestrino abbassato.

È consigliabile, inoltre, soprattutto nelle giornate che risultano essere più calde, portare con sé sempre dell’acqua fresca o delle bevande fresche con Sali minerali, in maniera tale da combattere ogni tipo di fiacchezza causata dall’estremo calore.

Nel momento in cui il calore risulta essere eccessivo, è opportuno inoltre controllare alcuni elementi dell’auto che, a causa dell’estremo caldo, potrebbero danneggiare il veicolo.

Livello dell’olio

Quando la temperatura supera i 40 gradi, l’olio dell’auto tende ad evaporare con maggiore intensità ed è per questo motivo che il suo livello va controllato con maggiore frequenza in modo da poterlo rabboccare non appena fosse necessario.

Pneumatici

Il calore tende a far dilatare gli pneumatici ed è per questo motivo che si consiglia un regolare controllo della pressione, evitando così possibili danneggiamenti.

Liquido di raffreddamento

È indispensabile mantenere questo liquido sotto controllo in maniera tale che il motore non tenda a surriscaldarsi troppo e causare danni che potrebbero portare alla rottura del veicolo.

Liquido freni

È sempre preferibile far controllare sia lo stato dei freni che il livello del loro liquido in maniera tale da avere sempre il giusto controllo della frenata ed evitare possibili incidenti.

Impianto di climatizzazione

È consigliabile fare in modo che, all’accensione dell’aria condizionata, si facciano coincidere la temperatura interna con quella estera, così da ottenere il funzionamento ottimale dell’impianto evitando inutili sovraccarichi.