Come sapere se sei un bravo o cattivo pilota

Siete dei buoni piloti oppure a differenza di quanto pensate siete un vero pericolo su ruote?
Molte persone si sentono dei veri assi al volante, e tendono a non prendere seriamente in considerazione determinati aspetti che invece caratterizzano molto la differenza tra un buon pilota ed uno pessimo.

Esistono alcuni piccoli dettagli da esaminare per comprendere questo aspetto e vogliamo fornirveli in pochi e semplici punti. Volete scoprire se siete veramente bravi guidatori o se invece fareste meglio a cambiare atteggiamento?

Come sapere se sei un bravo o cattivo pilota
credit by envato elements

1. Fallire l’esame pratico più di 3 volte
Non passare l’esame pratico al primo tentativo è qualcosa di abbastanza comune e anche fallendo una seconda volta non c’è nulla di cui preoccuparsi, dato che tutti possono sbagliare. Tuttavia, se non doveste superare questo esame per tre o più volte, allora fareste meglio ad accettare il fatto di dover fare molta più pratica, prima di mettervi alla guida.

2. Non fermarsi agli stop
Per tante persone il segnale di stop prevede un semplice rallentamento. Tuttavia le norme della strada impongono che il veicolo si fermi, proprio come se ci si trovasse di fronte ad un semaforo rosso e non farlo e un atteggiamento davvero irresponsabile.

3. Fare retromarcia senza guardare
Ci sono persone che non pensano a verificare cosa si trovi dietro il loro veicolo, durante la retromarcia. Ricordate di voltare lo sguardo e osservare attentamente ciò che avete alle spalle o di utilizzare eventualmente una telecamera di backup, così da assicurarvi di essere liberi da ostacoli o dalla presenza di pedoni.

4. Paura di usare l’autostrada
Se siete persone che preferiscono fare strade più lunghe piuttosto che percorrere l’autostrada, per paura della velocità, allora potreste rappresentare un problema, dato che dimostra una certa inaffidabilità alla guida.

5. Non usare i freni
Certi guidatori amano il brivido della velocità, ma superare i limiti consentiti è uno dei peggiori atteggiamenti che un guidatore possa mai adoperare. Il rispetto delle regole di velocità è essenziale sia per la salvaguardia di chi si trova alla guida, che delle altre persone, per cui è assolutamente vitale adoperare i freni in modo corretto.

6. Dare troppe cose per scontate
In certi casi, determinati guidatori evitano di osservare correttamente ciò che li circonda, dando per scontata l’assenza di pedoni, oggetti di varia natura e persino di altri veicoli. Questo atteggiamento è sicuramente uno dei principali che denota una cattiva condotta al volante, dato che quando ci si trova alla guida bisogna sempre tener sotto controllo il mondo che si trova intorno a noi.