Come mantenere la pressione dell’aria negli pneumatici della tua auto durante l’estate

Quanti di voi, nei mesi che intercorrono tra giugno e settembre, si trovano costretti ad affrontare dei particolari fastidi durante le traversate in auto?

Nel periodo della stagione estiva, a causa delle temperature elevate, spesso accade che anche la pressione degli pneumatici delle auto aumenti considerevolmente ed è proprio per questo motivo che il suo livello andrebbe controllato in modo regolare.

Questo perché la pressione dell’aria corretta permette di viaggiare in sicurezza, di migliorare ed allungare la durata di vita degli pneumatici e anche di risparmiare sui consumi del carburante.

Ovviamente ogni pneumatico ha un suo livello di pressione specifico e per conoscere quello dei propri, basterà consultare il manuale di uso e manutenzione della vettura, oppure sulla spalla dello pneumatico, o ancora nella parte laterale della portiera, dove è indicato il livello massimo consentito.

Come mantenere la pressione dell'aria negli pneumatici della tua auto durante l'estate

Se nel periodo invernale, con le temperature più basse, l’aria all’interno delle gomme tende a restringersi, durante il periodo estivo invece, tende ad espandersi causando una maggiore pressione. Quando d’estate la pressione risulta essere troppo alta, a causa del caldo o di un mancato controllo, gli pneumatici si usurano con maggiore velocità e principalmente nella zona centrale.

Questo problema si può percepire anche durante la guida, in quanto si percepisce una minore aderenza con l’asfalto e, come detto in precedenza, un maggiore consumo di carburante e del battistrada che si usurerà più rapidamente.

Ma quando è bene attuare il controllo della pressione degli pneumatici delle nostre automobili senza andare a creare danneggiamenti?

Soprattutto nelle stagioni più calde, è consigliabile effettuare la misurazione quando la nostra automobile è stata ferma per diverse ore, quindi la notte o la mattina presto, o comunque nel momento in cui la temperatura delle gomme è uguale alla temperatura esterna.

Infatti, se si esegue il controllo subito dopo aver guidato, l’aria all’interno sarà, ovviamente, più calda e questo andrà a creare una maggiore pressione, portando al rischio di sgonfiare troppo gli pneumatici.